Protosenya e Avayev, oligarchi morti lo stesso giorno a 3.500 km di distanza. Il sospetto