Fiumicino, la rabbia dei ristoratori contagiati dal lavoratore benganese: “Ora si indaghi per epidemia colposa”