Dopo la caduta del Partito democratico, l’ascesa della Lega e la formazione di un governo Salvini-Di Maio, è tornato alla ribalta un vecchio scontro tra il leader del Carroccio e il presidente emerito Giorgio Napolitano.

A dimostrazione delle responsabilità che, già allora, Salvini attribuiva all’ex presidente della Repubblica.

Loading...

Queste le sue accuse: “È complice dei disastri attuali, ci ha imposto Renzi che si sta andando a stampare contro un muro… Prima si ritira a vita privata meglio è”.

Queste, invece, le dichiarazioni di Napolitano, definite “tardive” da Salvini:

“Condivido l’idea che su alcuni temi i maggiori schieramenti debbano trovare una condivisione delineando un nuovo patto per l’Italia, che a mio avviso andrebbe articolato su grandi temi obbligati sui quali e’ essenziale che non ci siano contrapposizioni: il ruolo del nostro paese in Europa, un piano per la crescita, l’occupazione, il Mezzogiorno; un intervento risoluto e condiviso rispetto al tema della prevenzione del terrorismo e della mobilitazione per sconfiggerlo; una unione di intenti rispetto alla politica dell’immigrazione e dell’asilo”.

Uno scontro datato che ha avuto col tempo sempre elementi nuovi per i quali divampare.

E tu cosa ne pensi?

Sei d’accordo con Salvini che definisce Napolitano artefice del disastro italiano?

Loading...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.