Roma, straniero distrugge autobus Atac: passante lo ferma con un pugno

Notte di follia per un cittadino libanese che verso le ore 2.30 ha preso di mira un autobus dell’Atac e l’ha distrutto.

Straniero distrugge il bus
Il mezzo era in transito su Via Casilina quando il 24enne ha improvvisamente deciso di mandare in frantumi i vetri. Il malvivente è stato arrestato a Roma con le accuse di danneggiamento aggravato di un mezzo pubblico, resistenza e interruzione di pubblico servizio. Stando a quanto si apprende dalle notizie disponibili, l’autista non avrebbe riportato alcuna ferita.

Il ragazzo aveva tentato la fuga dopo aver preso a calci la vidimatrice dei biglietti, sradicato un bracciolo e rotto i finestrini, ma un passante l’ha bloccato rifilandogli un pugno in attesa dell’arrivo degli agenti. Si è trattato di un gesto eroico e coraggioso, grazie al quale è stato possibile individuare e punire il colpevole.

Sulla questione è intervenuto Claudio De Francesco, che ha ribadito come non vi sia alcun tipo di sicurezza verso gli autisti Atac: “Sicurezza zero. Altro che ronde, qui ci vogliono i taser per gli autisti “. Il sindacalista del Faisa Cisal si è poi rivolto al sindaco di Roma Virginia Raggi: “Ora venga premiato come cittadino dell’anno”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.