Quei portici trasformati in latrina così la piazza è ostaggio dei migranti