Lampedusa assediata, migranti arrivano al grido di “Allah Akbar”: 230 sbarchi in poche ore (video)

Lampedusa assediata, migranti arrivano al grido di “Allah Akbar”: 230 sbarchi in poche ore (video)

 

230 sono i migranti arrivati a Lampedusa solo nelle ultime 10 ore. I clandestini sbarcati da una delle ultime imbarcazioni si è fatta notare più di altre, accostando al molo al grido di «Allah Akbar». Tanto per rinfocolare la paura mai sopita di possibili infiltrazioni terroristiche tra la folla di donne e profughi economici. Un gesto che si commenta da sé e che i passeggeri a bordo hanno puntualmente immortalato con gli immancabili telefonini.

Migranti arrivano a Lampedusa al grido di «Allah Akbar»
I migranti continuano ad arrivare. Ancora sbarchi e ancora soccorsi al largo e approdi sulla più grande delle Pelagie. E non solo. Peccato allora che, stando a quanto si apprende da un video su Twitter, gli ultimi arrivati si siano fatti notare più di altri per quel grido che inneggia alla jihad e che evoca sangue e drammi non ancora metabolizzati. E mentre ancora riecheggia ovunque l’orrore di Nizza. O quasi a voler superare, in una impossibile scala del dolore e della paura, le urla di quella mamma africana disperata per la perdita del figlio di appena sei mesi, scomparso tra le acque gelide del Mediterraneo. E di cui, proprio Lampedusa, ha accolto ieri le spoglie, in una fredda giornata funebre celebrata nel cimitero dell’isola.

Nelle ultime 10 ore altri sbarcati altri 230 migranti sull’isola
Dunque, intorno alle 20 di ieri, in spregio alle restrizioni imposte dal Covid valide soprattutto per chi accoglie, gli uomini della Guardia di finanza e della Capitaneria di porto hanno intercettato un barcone con a bordo 187 persone. Poco dopo, un barchino su cui viaggiavano 31 persone è andato a picco mentre si trovava a circa tre miglia dalla costa. Tutti i migranti, uomini adulti, sono stati tratti in salvo dalle unità navali delle Fiamme gialle e della Guardia costiera. All’alba, alle 5.30, un barchino con 12 persone a bordo è stato visto dalla vedetta della Guardia di finanza. Tutti i passeggeri a bordo sono stati condotti nell’hotspot di contrada Imbriacola. Hot spot al collasso e residente allo stremo. Inutile citare la marea di ritweet e di commenti che trasudano indignazione e paura che affollano il il post del video…

Sotto, il video dell’arrivo di migranti al grido di «Allah Akbar» postato su Twitter dal sito di Radiosavana.

 

 

secoloditalia.it