Stazione Centrale, turista svedese derubato sul treno in partenza per Zurigo: ladri arrestati


Era riuscito a mettere a segno un colpo nel cuore della Stazione Centrale di Milano: aveva sfilato lo zaino di un turista svedese dalla cappelliera di un treno in partenza per Zurigo (Svizzera) e stava scappando insieme al complice che aveva fatto da palo. Entrambi sono stati fermati e arrestati per furto dagli agenti della Polfer. E’ successo nel pomeriggio di lunedì 27 ottobre, nei guai due cittadini libici di 22 e 23 anni, entrambi in manette con l’accusa di furto.

I fatti
I due ladri, come riportato in una nota di via Fatebenefratelli, avevano attirato l’attenzione dei poliziotti mentre percorrevano il marciapiede del binario 5 osservando i bagagli dei passeggeri di un treno in partenza per la città svizzera. Non li hanno persi di vista e poco dopo li hanno visti entrare in azione: uno dei due si è posizionato vicino alla porta di una carrozza fungendo da “palo” mentre l’altro è salito a bordo del treno, ha preso lo zaino di un viaggiatore dalla cappelliera ed è corso giù dal convoglio.

Entrambi hanno cercato di scappare, ma sono stati bloccati dai poliziotti. Lo zaino, che conteneva effetti personali e un portafogli con carte di credito, è stato restituito al proprietario mentre per loro sono scattate le manette.

I furti precedenti
I poliziotti, osservando le immagini riprese dalle telecamere a circuito chiuso della stazione, si sono accorti che i due si erano resi responsabili di altri furti commessi all’interno dello scalo. Non solo: uno dei due sarebbe il responsabile di un furto nella stazione di Roma Tiburtina.