Senza mascherina, né biglietto: “l’assalto” dei migranti al bus