Rissa Sgarbi-Mughini Insulti e colpi di sedia “Ti prendo a pedate…”

Clima incandescente durante la puntata di Stasera Italia andata in onda mercoledì 24 luglio.

Nello studio del programma di Rete4 si è quasi sfiorata la rissa tra Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini, due pesi massimi della polemica televisiva.

Ad accendere la miccia tra i due è stato il dibattito in studio su Salvini e sul caso dei fondi russi. I due hanno avuto una divergenza di opinioni molto accesa che è li ha quasi portati alle mani, sotto gli occhi attoniti degli altri ospiti in studio. Vittorio Sgarbi ha dato il là alla discussione.“Sono indagini politiche di magistratura corrotta. Corrotta! Corrotta!”, ha sentenziato il critico d’arte con una certa veemenza. Immediata, la reazione di Giampiero Mughini, che è andato su tutte le furie per l’intervento del collega e ha replicato con la stessa durezza: “Gradirei che non mi rompessi i coglioni!”

A quel punto la bomba era stata lanciata e Vittorio Sgarbi ha perso completamente la calma: “Non romperli tu a me, testa di cazzo! È imbarazzante parlare con una testa di cazzo. Sei una merda pagata da Berlusconi per di più. E stai qua a parlare dei giudici…”

In un attimo la temperatura all’interno dello studio di Stasera Italia si è fatta rovente e tra i due è stato un crescendo di insulti. A un certo punto, presi dall’impeto del momento, i due si sono alzati dalla scrivania e Vittorio Sgarbi ha afferrato lo sgabello sul quale era seduto per scagliarlo contro il suo collega. Giampiero Mughini non è certo stato a guardare e mentre stava per scagliarsi contro il critico d’arte è stato bloccato dall’assistente di studio, che ha impedito lo scontro fisico. Per riportare la calma all’interno dello studio di Stasera Italia è stato mandato in onda un servizio ma al rientro in studio Giampiero Mughini non c’era più. Il giornalista ha deciso di abbandonare la trasmissione per evitare un ulteriore scontro con Vittorio Sgarbi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.