Potenza, anziano povero ruba cibo: i carabinieri pagano il conto


Una storia commovente quella accaduta questa mattina in Basilicata. Un uomo di 81 anni in gravi difficoltà economiche, ha rubato alcuni generi alimentari in un supermercato non potendo permettersi di pagarli.

Il fatto è accaduto a Lagonegro, un Comune in provincia di Potenza. Il valore del bottino era di pochi euro. L’anziano ha nascosto il cibo rubato in un marsupio, ma è stato scoperto dal personale.

La storia, però, ha avuto un epilogo a sorpresa. I carabinieri della stazione locale che sono intervenuti sul posto hanno parlato con l’uomo che ha subito riconsegnato i generi alimentari presi dallo scaffale spiegando le ragioni per cui aveva rubato: è povero e non poteva pagare il conto.

Alla fine, commossi dalle condizioni precarie dell’uomo i militari hanno deciso di pagare quanto dovuto al supermarket e hanno ridato gli alimenti all’81enne.

L’episodio è particolare. I militari, dopo aver ricevuto una telefonata per un furto, sono intervenuti sul posto ma a loro si è presentata una storia drammatica da trattare con la massima sensibilità.

Infatti l’uomo era cosciente e dispiaciuto per l’azione commessa, ha raccontato il suo disagio economico derivante dal fatto di percepire una pensione misera che non gli consentirebbe neanche di condurre una vita dignitosa.

Disperato ha quindi deciso, per necessità, di rubare. Commossi dalla sua storia, i militari hanno deciso di pagare il conto della spesa al posto dell’anziano signore e, considerando il valore della merce rubata, hanno deciso di non prendere provvedimenti a carico del povero uomo.

Fatti così accadono molto raramente. L’ultimo risale a due anni fa. Nel 2017, infatti, ad Albenga, un Comune in provincia di Savona, un uomo di 70 anni in difficoltà economiche dopo aver perso il lavoro ed essersi separato dalla moglie aveva rubato una confezione di salame in un supermercato. Anche in quel caso sul posto intervennero i carabinieri chiamati dagli addetti alla vigilanza.

Una volta giunti sul posto, però, i militari dell’Arma si sono subito resi conto che non avevano davanti un vero e proprio ladro, ma un uomo che aveva necessità di mangiare viste le sue condizioni economiche precarie.

Il gesto dell’uomo poteva portare ad una denuncia per furto ed invece i carabinieri, dopo una telefonata con il comandante della stazione locale di Ceriale (sempre in provincia di Savona) decisero di non denunciarlo. Non solo.

I militari, una volta ottenuta l’autorizzazione, hanno deciso di pagare il conto facendo una colletta. Il 70enne, commosso, ringraziò tutti, anche la direzione del supermercato che decise di non presentare alcuna querela nei suoi confronti.