Paolo Brosio ha lasciato sicuramente il segno in sole 48 ore di Grande Fratello Vip, il reality di Alfonso Signorini che è stato messo in subbuglio dal suo ingresso. Anche perché lui si è lanciato a più riprese in discorsi sul Covid che hanno fatto molto rumore sui social. Già al momento dell’ingresso sul finire della puntata di venerdì Brosio aveva approcciato l’argomento con gli altri concorrenti, mostrando frustrazione per la situazione che è stato costretto a vivere quando è risultato positivo: “Sono stato 29 giorni perché non mi venivano due tamponi negativi. Adesso ce ne vuole uno solo, basta quello. Quindi vuol dire che questa storia dei tamponi… forse c’è qualcosa che non va, non sono attendibili?”.

Loading...

Poi in un’altra occasione il giornalista ha offerto la sua opinioni sulle morti per Covid: “Tante patologie… Sì, magari aveva il virus ma non sarebbe stato letale se non avesse avuto un tumore in fase terminale. E allora tutti i morti che ci sono stati prima del Covid? Improvvisamente spariscono e si parla solo di quello? Ma non esiste”. Infine le dichiarazioni più controverse sono quelle riportate da parecchi spettatori del live sui social, dove è esploso un vero e proprio caso che spetterà al GF Vip verificare: Brosio avrebbe detto di aver usato propoli e alcol nel naso per risultare negativo al tampone e poter fare così il suo ingresso nel reality, anche se di sicuro dopo la negatività a casa è stato testato altre volte dalla produzione, visto che è passato un po’ di tempo prima del suo ingresso.

liberoquotidiano.it

Loading...