Nel week end la Lega ha raccolto 200mila firme contro il governo

Più di 200 mila tra “cartaceo” e online. Sono le firme raccolte dalla Lega nell’ambito dell’iniziativa “Salvini non mollare”, che si è svolta lo scorso week-end in circa 1.500 piazze italiane.

A scriverlo, in una nota, è il Carroccio, che tra sabato e domenica aveva allestito 1.500 gazebo in tutta Italia per chiedere ai cittadini di firmare per “sostenere la Lega e Matteo Salvini contro il governo delle poltrone, delle tasse e dell’invasione”.

Grande successo in tutte le regioni, in modo particolare Lombardia (25 mila firme), Lazio (oltre 20 mila), Veneto (oltre 17 mila). Entusiasta Salvini, che ci ha tenuto a dire “grazie ai militanti della Lega e ai tanti cittadini che ci hanno dato forza ed entusiasmo. Il 19 ottobre riempiremo piazza San Giovanni a Roma per far sentire la voce del Paese reale contro le manovre di palazzo, in attesa di vincere – ha continuato il leader della Lega – quando daranno la possibilità ai cittadini di votare”.

Salvini ha aggiunto: “Il Pd, Conte, Renzi e Di Maio non possono scappare per sempre dalle urne: i primi italiani che potranno mandarli a casa saranno quelli dell’Umbria”. Sabato 19 e domenica 27 ottobre le due date segnate con un cerchietto rosso da Salvini. Il 19 ottobre si terrà a Roma, in piazza San Giovanni, la manifestazione contro il governo (la seconda discesa “romana” in piazza del Carroccio dopo quella dell’11 settembre scorso, davanti a Montecitorio, insieme a Fratelli d’Italia). Mentre il 27 ottobre si voterà in Umbria, con la sfida tra la candidata del centro-destra Donatella Tesei e il candidato del centro-sinistra – allargato per l’occasione (e non sarà l’unica) al Movimento 5 Stelle – Vincenzo Bianconi, che in passato ha ammesso di avere votato Forza Italia.

Tornando alla raccolta firme dell’ultimo week-end, ad Adnkronos la senatrice leghista Tiziana Nisini ha detto: “Non possiamo che essere entusiasti dell’altissima adesione di sabato e domenica scorsi ai nostri gazebo della Lega in Toscana”, con 1.300 firme raccolte solo a Siena. “Un dato significativo – ha precisato Nisini – calcolando che il dato dell’intera Toscana si aggira attorno alle 10 mila firme”. Inoltre, sempre a Siena, sono state sottoscritte 140 nuove tessere e prenotati 90 posti sul pullman per la manifestazione del 19 ottobre: “Siamo fieri dell’ottimo risultato”, il commento finale della parlamentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.