Nel silenzio dei media, a Lampedusa sono sbarcati 300 clandestini in poche ore: alla faccia del Dpcm (video)


 

Dopo la tregua concessa dal maltempo riprendono gli sbarchi a Lampedusa, nell’Agrigentino. Tre gli approdi registrati sulla più grande delle Pelagie nelle ultime 24 ore dopo oltre due settimane di stop. Il primo barchino con 14 tunisini è stato intercettato ieri alle 19.30 dagli uomini della Capitaneria di porto, intorno alle 4 di stamani, invece, la Guardia di finanza ha soccorso un’altra carretta del mare su cui viaggiavano 12 migranti.

L’ultimo approdo nel pomeriggio, quando un barcone con 64 persone a bordo, provenienti dal Camerun, dalla Costa d’Avorio, dalla Guinea e dalla Tunisia, è riuscito a raggiungere direttamente il molo commerciale. Tra i migranti, visibilmente provati, anche 29 donne e cinque bambini. Tutti sono stati condotti nell’hotspot di contrada Imbriacola. Nella struttura, che nei giorni caldi dell’emergenza è arrivata a ospitare anche 1.400 persone, si trovano attualmente un centinaio di migranti.