Napoli, barricate in strada contro Vincenzo De Luca: ristoratori contestano il cambio di colore dell’ultimo secondo


 

L’ultima iniziativa di Vincenzo De Luca non è piaciuta ai ristoratori campani. Il governatore, infatti, ha annunciato poco fa che la sua Regione resterà in zona arancione e non entrerà in fascia gialla come previsto. Per il presidente della Campania la prudenza non è mai troppa. Ma adesso deve scontrarsi con i lavoratori della sua Regione, che avevano sperato in qualche giorno di respiro prima dell’inizio delle restrizioni previste dal Dl Natale. E così, per protesta, titolari di locali e camerieri sono scesi in strada, sul Lungomare di Napoli, all’altezza di piazza Vittoria, bloccando il traffico in una città già intasata per lo shopping natalizio. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri. Il gruppo dei manifestanti, inizialmente una trentina di persone, è cresciuto nel corso delle ore. Barricate in strada e auto bloccate. Le associazioni di categoria hanno chiesto l’intervento del prefetto per scongiurare la chiusura e spingere il governatore campano a ritirare l’ordinanza.