Loading...

 

Uno scivolone per Giovanni Toti, che come spesso accade informa la popolazione durante le riunioni tra regioni e governo sull’emergenza coronavirus. E questa mattina, domenica 1 novembre, si è tenuto l’incontro in vista del nuovo dpcm. Le regioni, su proposta di Toti, hanno chiesto di limitare gli spostamenti di chi ha più di 70 anni in modo da evitare lockdown locali. E il governatore della Liguria lo ha reso pubblico su Twitter. Ed eccoci allo scivolone, a una frase che è stata male interpretata e gli sta costando un diluvio di critiche. “Per quanto ci addolori ogni singola vittima del Covid 19, dobbiamo tenere conto di questo dato: solo ieri tra i 25 decessi della Liguria, 22 erano pazienti molto anziani. Persone per lo più in pensione, non indispensabili allo sforzo produttivo del Paese che vanno però tutelate”, ha scritto Toti. Ed è esplosa la polemica per quel “non indispensabili allo sforzo produttivo del paese”. Scritto ovviamente con la massima buonafede ma, oggettivamente, che si presta facilmente alla polemica. Tra i vari, anche Roberto Burioni ha commentato: “Ditemi che non è vero, vi prego”. Ma non solo: in risposta al tweet di Toti, diversi attacchi e critiche. Il governatore, comunque, ha subito rettificato con un secondo cinguettio, che potete vedere qui sotto.

liberoquotidiano.it

Loading...