Disobbedienza civile di massa: 50mila ristoratori contro restrizioni Governo Conte


“Disobbedienza civile di massa. Da venerdì 15 (compreso), 50mila ristoratori apriranno in tutta Italia a pranzo e cena indipendentemente dalle decisioni del governo Conte. La pazienza è davvero finita questa volta”. A riportarlo questa mattina Radio Savana sul suo profilo Twitter.

 

La reazione degli utenti: “Speriamo! Questa buffonata deve finire. Non si può morire di fame per la paura del virus”. “Grandissimi! L’unione fa la forza, l’unica maniera per sconfiggere e annientare questi dementi che vogliono ammazzarci”. “Dopo quasi un anno di imposizioni finalmente si cominciano a ribellare”. “Aprite tutte le attività. Usciamo a tutte le ore. Non facciamoci ricattare dalle multe: sono illegali. Ci sono fior di avvocati a disposizione per contestarle”. “Bene così”.