Dall’autopsia di Willy violenza oltre l’immaginabile. “Gli hanno spaccato cuore, fegato e milza”