Coronavirus, terapie intensive al collasso: “Tra poco arriviamo a un punto di non ritorno”