Bologna, centro sociale abusivo sgomberato con una ruspa

Gli antagonisti si sono asserragliati nel centro sociale “Xm24” di Bologna quando la polizia è arrivata per sgomberarli. E su Facebook hanno chiesto rinforzi alle forze no global per fermare il blindati delle forze dell’ordine che con una ruspa hanno abbattuto la costruzione fatiscente (guarda il video).

“La musica è cambiata – ha replicato il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, sul social network – ordine, legalità e democratiche ruspe”.

“Resistiamo e resisteremo contro il nulla che avanza”, avevano annunciato nei giorni scorsi i militanti del centro sociale di via Fioravanati 24, dopo un incontro in Comune alla ricerca di nuovi spazi per l’Xm24. “Prepariamoci tutte e tutti a una giornata che avremmo voluto non arrivasse mai – avevano scandito gli antagonisti – stravolgeremo le loro aspettative e i loro clichè come sempre abbiamo fatto: 17 anni di pazzie non possono essere fraintesi e sarà una risata che li seppellirà”. Oggi, dopo che il 25 luglio sono scaduti i termini per liberare gli spazi ed è arrivato lo sfratto esecutivo, il Comune di Bologna, che nell’area vuole realizzare un progetto di cohousing, ha mandato le ruspe per sgomberare l’intera area dell’ex mercato ortofrutticolo e riportare finalmente la legalità in uno spazio in cui, per anni, si sono ripetuti soltanto abusi, illeciti e irregolarità. Sul posto, oltre alle forze dell’ordine, un presidio di manifestanti e attivisti che su Facebook hanno invitato tutte le forze no global della città a raggiungerli: “Tutte e tutti i solidali sono invitati a venire in supporto di Xm24. Portate la vostra fantasia e creatività contro il nulla che avanza”.

Lo scorso aprile IlGiornale.it era entrato al numero 24 di via Fioravanti dove per anni gli antagonisti hanno occupato gli spazi. L’Xm24 è, infatti, uno dei centri sociali storici di Bologna. Un’area interamente autogestita che, occupando abusivamente gli spazi dell’ex mercato ortofrutticolo, ha sempre attirato pusher, tossicodipendenti (che si bucano e bivaccano nel parco retrostante) e loschi traffici degradando così ulteriormente un’area già difficile (guarda il video). “Ora la musica è cambiata”, ha esultato Salvini su Facebook applaudendo alle “ruspe democratiche” che sono entrate in azione questa mattina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.