“72 ORE DI INFERNO”. L’ALLARME CHOC DI GIULIACCI

Sono giorni drammatici per l’Italia a causa del forte maltempo che si è abbattuto improvvisamente. Dopo l’alluvione delle Marche dello scorso ottobre, l’incubo maltempo è tornato a scuotere nelle ultime ore la Campania, precisamente ad Ischia, dove le forti piogge hanno prodotto una terribile frana. Il bilancio, purtroppo, è drammatico: ad oggi si contano 8 vittime accertate e 9 dispersi.

Purtroppo, sul fronte meteo continuano a non arrivare aggiornamenti molto incoraggianti. A lanciare l’allarme il colonnello Mario Giuliacci sul suo sito personale, dove ha messo in guardia la popolazione su quello che potrebbe succedere nelle prossime ore: ecco cosa aspettarsi.

L’ALLARME DI GIULIACCI

Ancora una volta il noto meteorologo ha svelato le ultime novità sul fronte meteo direttamente su meteogiuliacci.it. Proprio da oggi, martedì 29 novembre, un nuovo ciclone tornerà a colpire il Bel Paese. Non si tratta di notizie molto rassicuranti, anche alla luce di quanto successo nelle scorse ore nel sud Italia, dove la popolazione è stata sconvolta da gravissimi disagi.

“Ci attende dunque una giornata grigia al Nord, con qualche pioggia sparsa e ancora deboli nevicate sui rilievi alpini anche a bassa quota (600-800 metri). Ma il tempo peggiore lo troveremo sulle regioni del Sud, e in particolare su Sicilia e Calabria ionica”- queste le parole dell’esperto meteorologo che mette tutti in guardia sulle cattive condizioni meteo che potrebbero creare nuovamente grossi disagi nel sud Italia.

Già nelle prossime ore il meteo sarebbe destinato a peggiorare bruscamente. Sono previsti forti temporali almeno per i prossimi 2, 3 giorni, tali da poter “favorire un possibile rischio di frane e smottamenti“. Una situazione di forte instabilità che porterà ad un rapido abbassamento delle temperature in tutta Italia, con i maggiori problemi che si incontreranno al Sud, in particolare in Molise, Puglia e sul comparto tirrenico tra Calabria e nord della Sicilia.