di Paolo Sturaro – «Sei senza mascherina» e si scatena la violenza. Stavolta la vittima è un infermiere, aggredito all’ospedale “Santissima Trinità” di Sora. Ha visto due immigrati all’interno dei corridoi senza mascherina e gli ha chiesto di indossare il dispositivo di protezione. Immediata la reazione: un tentativo di rapina e le bastonate.

Loading...

I due giovani stranieri senza mascherina

L’infermiere, un 43enne di Arpino, ha notato due senza mascherina nelle vicinanze dei locali adibiti a spogliatoio. Non ha quasi fatto in tempo a dire loro di indossarla che si è visto chiedere soldi e l’orologio. Al suo rifiuto i due, due stranieri di circa 25 anni, corporatura robusta, lo hanno aggredito, prendendolo anche a bastonate.

Le urla dell’infermiere e la fuga

L’infermiere, sanguinante, ha iniziato a urlare e a quel punto gli aggressori si sono dati alla fuga. La vittima ha fatto ricorso alle cure del pronto soccorso. Poi ha presentato una denuncia. Sora tra l’altro è uno dei centri della provincia di Frosinone dove si sta registrando il maggior numero di contagi.

Continua a leggere su Il Secolo D’Italia

 

Loading...