Viaggio tra gli irregolari nella Milano del PD: “Vuoi droga, biciclette o telefoni?”. Ecco i padroni della città