Treviso, operatore afgano positivo al Covid. Scoppia la rivolta dei clandestini: “Noi il tampone non lo facciamo”