«Ti sfregio con l’acido e ti investo»: arrestato per stalking, finisce ai domiciliari

Insulti e minacce di morte. Un 46enne di Messina è stato arrestato dalla Polizia per stalking. Gli agenti delle Volanti hanno dato esecuzione alla misura cautelare emessa dal gip che ha sottoposto l’uomo agli arresti domiciliari con obbligo di braccialetto elettronico e divieto assoluto di comunicare, in qualunque modo, con persone diverse dai conviventi. Vittima dello stalker la donna con cui anni fa aveva avuto una relazione sentimentale. Quando quest’ultima, sposata e pentita del rapporto extraconiugale, ha deciso di mettere fine alla storia il 46enne ha iniziato a perseguitarla: messaggi e mail con insulti e minacce di morte. «Le diceva che l’avrebbe sfregiata con l’acido o investita con la sua auto», spiegano gli investigatori. E per dar forza alle minacce le inviava immagini che lo ritraevano con una bottiglia di acido o di persone morte dopo incidenti stradali. Inoltre la ricattava aggiungendo che, se necessario, avrebbe anche mostrato al marito foto e filmati compromettenti. La situazione è ulteriormente degenerata quando lo stalker si è presentato sotto casa della donna insultandola e ha aggredito il marito in presenza dei figli minori della coppia. Un episodio che ha finalmente convinto la vittima a chiedere aiuto ai poliziotti e a denunciare l’incubo vissuto da tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.