Silvio Berlusconi, “seri problemi cardiologici”: le cartelle cliniche fanno slittare il processo Ruby Ter a Roma


 

Il segmento romano del processo Ruby Ter che vede imputati Silvio Berlusconi e Mariano Apicella è stato rinviato a maggio dell’anno prossimo. I giudici della seconda sezione penale del tribunale hanno accolto la richiesta di legittimo impedimento presentata dall’avvocato Franco Coppi che testimonia le precarie condizioni di salute dell’ex premier. Il quale presenta “seri problemi cardiologici”, evidenziati dalle cartelle cliniche avanzate in tribunale. Berlusconi è imputato per la presunta corruzione legata alla falsa testimonianza di Apicella riguardo alle feste organizzate ad Arcore. I giudici hanno invece respinto la richiesta del pm Roberto Felici di stralciare la posizione del cantante napoletano dal processo, ritenendola “strettamente connessa” a quella del Cav. Al centro della vicenda c’è il presunto pagamento di 157mila euro che l’ex premier avrebbe fatto ad Apicella affinché dichiarasse il falso a Milano sul caso delle oggettive e sulle cene eleganti di Arcore.