Silvia Romano e i suoi “like” a islamisti e predicatori radicali