Sciopero della fame per i migranti, sardina ricoperta di insulti fa la vittima: “Colpa di Salvini, ossessionato da me”

Sciopero della fame per i migranti, sardina ricoperta di insulti fa la vittima: “Colpa di Salvini, ossessionato da me”

Lui, Matteo Salvini, fa un post sullo sciopero della fame annunciato dalle sardine per i migranti irregolari. Lei, Jasmine Cristallo, che quello sciopero lo aveva annunciato con un video, la prende sul personale e si lamenta: “È ossessionato da me”. Si consuma su uno strano slittamento dei piani, dunque, l’ultimo scontro social dei pescetti con il leader della Lega, sebbene ciò che emerge dai commenti al suo post, al netto di alcune ironie generiche sui vantaggi dello sciopero della fame, sia l’indignazione per l’ennesima presa di posizione che dimentica gli italiani in difficoltà.

La sardina Cristallo fa la vittima

Su questo, infatti, aveva puntato Salvini, che la Cristallo neanche la nomina, postando invece il video del suo annuncio a nome del movimento. “Che strano… Secondo voi faranno mai uno sciopero della fame per i diritti dei milioni di italiani che hanno perso il lavoro, che attendono ancora la cassa integrazione o che hanno chiuso definitivamente il negozio?”, ha scritto Salvini. Una domanda che la Cristallo ha letto come un attacco personale, appunto. “E niente… è ossessionato da me. Per l’ennesima volta mi scatena contro “la Bestia”. Senatore, io non arretro di un millimetro e queste sue ripetute ostensioni sul suo tritacarne social mi dicono che faccio bene”, ha scritto sulla sua pagina Facebook la referente calabrese delle Sardine, che si è dilettata a indugiare su un refuso contenuto nel post dell’avversario, che ha scritto “farrano” invece di “faranno”

Forma vs sostanza

Succede così che, mentre sulla pagina di Salvini i commenti si concentrano sul merito della questione (in sintesi: “Perché non fanno uno sciopero della fame per gli imprenditori suicidi, i precari, ecc.?”), sulla pagina di Cristallo fioccano le ironie su quell’errore di battitura. Quanto poi allo scatenarsi della “Bestia” a parlare sono i numeri: Salvini supera gli 11.300 commenti, Cristallo si ferma a 34 plauditores. Non pare dunque che il suo profilo sia stato preso d’assalto da orde di haters.

Leggi la notizia su Il Secolo D’Italia