Percettori di reddito di cittadinanza ‘al lavoro’: impegnati coi tamponi e fuori dalle scuole