Nigeriano si sente male: ​nello stomaco nasconde 58 ovuli di coca e eroina


Quando lo hanno controllato di fronte alla stazione Centrale di Milano lui si è sentito male per effetto di quei circa 700 grammi di sostanze stupefacenti che nascondeva dentro lo stomaco.

Un 28enne nigeriano è stato fermato in piazza Duca d’Aosta con 58 ovuli di cocaina e eroina nello stomaco, quasi un chilo di droga ingerito che ha messo in serio pericolo la sua vita. Mentre lui veniva portato in ospedale per i controlli e quindi salvato dai carabinieri, a distanza di poche ore un altro spacciatore moriva di overdose dopo aver ingerito della droga nel tentativo di sfuggire alle forze dell’ordine.

Trasportato alla Clinica Città Studi, i carabinieri della compagnia Duomo Stazione Garibaldi hanno sottoposto il cittadino nigeriano a un’ecografia addominale proprio perché insospettiti dall’improvviso malore. Dentro allo stomaco dello spacciatore hanno trovato infatti 31 ovuli con sigla CK e altri 17 con scritta ST contenenti in totale 560 grammi di eroina, oltre a 120 grammi di cocaina in 10 ovuli siglati US.

Su queste sigle si sta concentrando adesso l’indagine degli inquirenti per ricavare delle tracce che possano ricondurre a qualche collegamento con lo spacciatore. Il 29enne, con piccoli precedenti e senza fissa dimora, è stato dimesso dall’ospedale domenica e trasferito nelle camere di sicurezza in attesa del processo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.