Miracolo in pista per Valentino Rossi. Moto in aria: incidente choc

Miracolo in pista per Valentino Rossi. Moto in aria: incidente choc

MotoGP, incredibile incidente durante il Gran Premio di Austria: Zarco arriva lungo in curva su Morbidelli e i due finisco a terra. Lo scontro, avvenuto in una circa da oltre 200 km/h, fa letteralmente volare le moto dei due piloti sul tracciato come una fionda.

Il gruppo, ancora compatto, vede le due ruote passare come meteoriti attraverso i vari piloti in corsa: quella di Zarco come un fulmine sfiora letteralmente a meno di un metro Valentino Rossi. Bandiera rossa, gara ferma e tutti ai box per una nuova ripartenza.

 

Visibilmente sconvolto il campione italiano inquadrato dalle telecamere della MotoGP: per meno di un metro infatti, la moto di Zarco non l’ha colpito mentre attraversava la pista a oltre 200 km/h andando a finire contro le barriere. La gara viene interrotta e tutti al box dopo meno di nove giri: si riprenderà per ulteriori venti a pista pulita.

 

 

 

 

Incidente spettacolare ma fortunatamente nessuna conseguenza per i piloti: Zarco si rialza immediatamente mentre Morbidelli viene portato al centro medico dolorante.

“Franco sta relativamente bene, ha avuto un trauma sul fianco destro che riguarda soprattutto la mano e la spalla: a una prima occhiata la tac sembra negativa, non dovrebbero esserci fratture o danni, lo terremo in osservazione in ospedale”. Così il dottore Michele Zasa della Clinica dopo aver dimesso il pilota Yamaha.

“Incidente Zarco-Morbidelli? Ho preso tanta paura. Sono scosso, riprendere la gara è stata dura. Il santo dei motociclisti ha fatto una grande lavoro. E’ stata una cosa molto pericolosa, si sta perdendo il rispetto per gli avversari. In pista devi essere aggressivo, Zarco non è nuovo a queste cose. Appositamente è andato a frenare davanti a Morbidelli, ha cercato di danneggiarlo. Zarco gli ha tagliato la strada apposta, c’è da stare attenti. Ora facciano qualcosa di serio a Zarco”. Questa la pesante dichiarazione di Valentino a fine gara, che ha poi aggiunto “Può essere sia stato il rischio più grande della mia carriera, è stato un momento molto pericoloso”, ha concluso Rossi ai microfoni di Sky Sport commentando la traiettoria della moto che dopo l’impatto l’ha sfiorato ad altissima velocità.

La gara alla fine si conclude con la vittoria di Dovizioso: il pilota italiano porta sul gradino più alto del podio la sua Ducati ufficiale. Come Lorenzo prima di lui, dopo l’addio alla casa di Borgo Panigale Andrea ha ritrovato il primo posto in gara. Un quinto posto finale invece per Valentino Rossi che, visto l’accaduto, vale sicuramente più di una vittoria.