Milano, turista di 14 anni molestata davanti alla mamma: uomo fermato per violenza sessuale

Molesta una turista americana di 14 anni in Stazione Centrale a Milano, le palpeggia le parti intime, cerca di scappare ma viene bloccato dalla polizia ferroviaria. Protagonista, un uomo turco di 30 anni: fermato, identificato e denunciato. Stando a quanto appreso da MilanoToday, succede tutto attorno alle 7.30 di lunedì, nella Galleria dei Mosaici.

Violenza sessuale contro una ragazzina in Centrale
In pochi minuti si concretizza il momento più terribile per la povera famiglia statunitense in vacanza a Milano. Il 30enne, un senza fissa dimora, approfitta della ragazzina sfruttando l’unico attimo in cui la minore resta da sola insieme alla madre, perché il padre si allontana per andare alla toilette.

In quel istante, il cittadino turco ‘assalta’ l’adolescente: le si avvicina e comincia a palparle il sedere con insistenza, lasciandola pietrificata. Alla reazione di sasso delle ragazzina, si contrappongono le urla della madre. Che costringono il 30enne a demordere.

Stazione Centrale: maniaco assalta ragazzina, fermato
Ma, anzi che fuggire, per qualche minuto il molestatore sosta nei paraggi. Continua a fissare la 14enne, minaccioso. Fino a quando madre e figlia non vengono raggiunte dal padre.

I tre avvertono gli agenti della polfer. Sono loro che, grazie alle descrizioni e poi al successivo riconoscimento da parte delle vittime, rintracciano il turco. L’uomo, titolare di permesso di soggiorno per protezione sussidiaria, viene denunciato per violenza sessuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.