Meloni contro la Littizzetto e Richard Gere: «Buonisti che parlano da Capalbio e dagli yacht»

Giorgia Meloni attacca i vip sinistrorsi che lanciano appelli buonisti per i migranti. E poi se la godono in vacanza. Il presidente di Fratelli d’Italia scrive due post pubblicati sulla sua pagina Facebook. Ecco il primo contro Luciana Littizzetto che nei giorni scorsi aveva detto: «Fateli scendere. Siamo tutti Open Arms». «Ma “tutti” chi? – ha scritto Giorgia Meloni – Gli italiani chiedono la difesa dei nostri confini e stop immigrazione clandestina. Continuano gli imbarazzanti appelli dei radical chic italiani: ma è il sole delle spiagge di Capalbio che fa questo effetto?». Il protagonista del secondo post è Richard Gere che la settimana scorsa era salito sulla nave Open Arms. «Dopo il duro lavoro che lo ha visto impegnato nella propaganda filo-migrazionista a bordo della Open Arms – commenta il presidente di Fratelli d’Italia, pubblicando un articolo che mostra l’attore a bordo di un motoscafo all’Isola del Giglio – ecco Richard Gere godersi il meritato riposo in un elegante motoscafo. Ma davvero questi pseudo-filantropi vogliono impartire lezioni di solidarietà all’Italia?».

I commenti ai post di Giorgia Meloni
Piovono commenti al vetriolo contro Luciana Littizzetto. Scrive un utente: «Perché non li ospita a casa sua? Con tutti i soldi che percepisce dalla Rai grazie ai contribuenti il minimo che potrebbe fare è aiutare mezza Africa». E un altro utente aggiunge: «Egregia signora Litizzetto, ero certa che sarebbe intervenuta anche in questa occasione per esprimere il suo disappunto per la vicenda migranti. Condivido con lei che non è bello far attendere queste persone, che spesso non sono proprio dei disperati, tanti giorni in mare. Mi pare che i bambini e gli adulti non in buone condizioni fisiche siano stati sbarcati e assistiti. Peccato non aver sentito dalle sue labbra nessun disappunto sulla vicenda Bibbiano dove si sono perpetrati veri e propri sequestri di bambini con zero possibilità di aiuto. Ci sono bambini e famiglie che soffrono da anni e lei muta. Ci faccia la cortesia di tacere, farebbe più bella figura!». Stessa sorte è riservata a Richard Gere. Caustico Marco: «Lo ha fatto per ricordare a noi, che ancora esiste: poco ufficiale tantomeno gentiluomo». E un altro aggiunge ironico: «Ecco il meritato riposo». Duro Stefano: «L’Italia essendo diventata una nazione ridicola tutti nel mondo si ritengono autorizzati a venire fare sceneggiate di tutti i tipi. Prenderci un po’ in giro per poi andarsene per continuare i fatti loro, vedi la dolce Carola. Ancora non è niente, ci sarà da ridere se Mattarella permetterà l’insediamento di un governo Pd-5 stelle. Solo a scriverlo mi viene l’orticaria».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.