Medici delle terapie intensive “La situazione è già al limite”