Malta, ora la marina blocca il mercantile dirottato in mare

Svolta nelle acque di Malta. Il mercantile El Hiblu 1 battente badiera Paulau è stato bloccato dalla marina maltese e di fatto è stato scortato in un portoi maltese.

La Marina Militare di Malta ha stabilito un contatto con il capitano della nave mercantile El Hiblu 1 che stava dirigendo verso l’isola. A dare i dettagli dell’operazione è stato lo stesso governo maltese in una nota, spiegando che “il capitano ha ripetutamente dichiarato di non avere il controllo della nave e che lui e il suo equipaggio erano stati costretti e minacciati da un certo numero di migranti a procedere verso Malta”. A quel punto, “la nave di pattugliamento AFM P21 ha impedito alla nave di entrare nelle acque territoriali maltesi” e reparti speciali “sono stati inviati a bordo per mettere al sicuro la nave e restituirne il controllo al capitano”.

Ora, prosegue la nota, il mercantile, l’equipaggio e i migranti “vengono scortati dalle forze armate a Boiler Wharf (il porto di La Valletta, ndr) per essere consegnati alla polizia per ulteriori indagini. L’orario previsto di arrivo è alle 8.30”. E proprio alle 8:30 il la nave ha attraccato nel porto di La Valletta. In questa vicenda si è inserita anche la ong Mediterranea che ha chiesto a la Valletta di aprire il porto per accogliere i 108 migranti. “Chiediamo che le 108 persone a bordo siano considerate profughi da accogliere e proteggere”, ha twittato la Ong italiana. Adesso dopo le indgini della polizia maltese bisognerà individuare i responsabili del dirottamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.