Lino Banfi si rassegna al triste Natale coi “parenti di primo grado”: «Fingiamo di essere danesi»