L’aria che tira, Raffaele Bruno si sfoga con Luigi Marattin: “Devi stare zitto, vieni in reparto ad aiutare. Qui la gente muore”


 

Luigi Marattin passa il proverbiale brutto quarto d’ora a L’aria che tira, quando il professore Raffaele Bruno lo imbarazza con uno sfogo durissimo ma assolutamente legittimo. L’Italia è nel pieno dell’emergenza coronavirus, Myrta Merlino vuole avere un aggiornamento sulle condizioni del paziente uno ricoverato all’ospedale San Matteo di Pavia, ma il primario di malattie infettive si sfoga: “I politici dovrebbero stare zitti anziché parlare di cose senza senso. Devono solo dire alla gente di stare a casa. Qui la gente muore e loro parlano di riunioni e altro. Venissero a vedere in reparto che cosa sta succedendo, non dormo da dieci giorni”. Marattin vuole a tutti i costi replicare: “Altrimenti me ne vado”, tuona nei confronti della Merlino. “Devi stare zitto, vieni in reparto ad aiutare”, rincara la dose il professor Bruno. Alla fine Marattin capisce la brutta figura e prova ad uscirne bene: “Ho sbagliato a collegarmi prima di fare la riunione, ma ci tengo a precisare che è finalizzata per sostenere il lavoro dei medici”.

Fonte: www.liberoquotidiano.it