Irlanda del Nord, liberalizzati matrimoni gay e aborto


L’Irlanda del Nord ha approvato due nuove leggi a grande impatto sociale.

È arrivata infatti poche ore fa la conferma della liberalizzazione della legge sul matrimonio tra persone dello stesso sesso e della legge sulla possibilità di abortire legalmente.

Questo passaggio legislativo fondamentale per il territorio dell’Irlanda del Nord consente alla Gran Bretagna di poter chiudere il cerchio sull’introduzione di questi nuovi diritti concessi a tutti i suoi cittadini. Infatti, l’Irlanda del Nord fa parte del Regno Unito in cui queste nuove leggi sociali sono già entrate in vigore tempo addietro.

Nonostante molti nordirlandesi si siano espressi a favore dell’approvazione di questi testi, una buona parte della popolazione, per lo più i conservatori, è rimasta abbastanza delusa della liberalizzazione. La conferma dell’adozione di queste due nuove leggi è stata data ieri sera verso la mezzanotte italiana, al termine della scadenza data ai legislatori locali per fermare le modifiche imposte dai parlamentari a Westminster.

“A mezzanotte verrà fatta la storia”, ha dichiarato ieri Grainne Teggart, responsabile della campagna per l’Irlanda del Nord di Amnesty International, a poche ore dall’adozione delle nuove leggi. “Questo è un momento estremamente significativo e l’inizio di una nuova era per l’Irlanda del Nord – quella in cui siamo liberi da leggi oppressive che hanno sorvegliato il nostro corpo e l’assistenza sanitaria”.

Il segretario di Stato dell’Irlanda del Nord, Julian Smith, ha detto al parlamento che la legge che vieta gli aborti sarebbe stata abrogata a mezzanotte e verrà introdotta una moratoria sulle azioni penali. “Un nuovo quadro giuridico per l’accesso legale ai servizi di aborto nell’Irlanda del Nord sarà istituito entro il 31 marzo 2020”, ha affermato Julian Smith.

Nel frattempo, entro il 13 gennaio verranno delineati i regolamenti per il matrimonio riconosciuto dalla legge tra persone dello stesso sesso. “Ciò significa che al più tardi, i primi matrimoni civili tra persone dello stesso sesso si terranno nella settimana di San Valentino 2020”, ha aggiunto il segretario nord-irlandese.

Una sconfitta amara è stata registrata dagli oppositori alla liberalizzazione di queste due leggi appartenenti principalmente al Partito Democratico Unionista, che da anni porta avanti la propria battaglia valoriale e culturale anti-abortista.