Il Ponte di Calatrava è un cazzotto nello stomaco. Venezia non merita i capricci narcisi delle archistar