Il “Grand hotel” dei clochard: nomadi e sbandati accampati nel centro di Roma