Il filmato choc dello straniero: ‘Virus, uccidi Salvini e razzisti’

Il filmato choc dello straniero: ‘Virus, uccidi Salvini e razzisti’

18 Marzo 2020 Off Di Admin

In queste ultime ore sta girando sui vari social network un video a dir poco scioccante in cui un cittadino straniero, rivolgendosi al suo “amico Coronavirus”, chiede al morbo di infettare Matteo Salvini ed ucciderlo, insieme alla “sua gente”.

Un filmato agghiacciante, postato dal giornalista e membro della Lega Alessandro Morelli, che ha denunciato per primo l’accaduto.

Nel filmato si vede un ragazzo di colore sorridente che, con una spensieratezza sconcertante, si rivolge al suo amico “Corona”, chiedendogli (come se un virus potesse esaudire le richieste di qualcuno e colpire a comando) di far ammalare i “bianchi razzisti”, uccidendoli, ammazzandoli. “Dai Corona, per piacere, non fare questo. Qualche volta io ho bisogno di uscire con i miei figli per andare a divertirmi, andare a lavorare. Queste cose qua”, esordisce lo straniero con tono svagato. Poi il brutale attacco, un insulto nei confronti delle persone che hanno già perso la vita o che soffrono a causa del Coronavirus. “Io ti voglio dire una cosa: tu, se vuoi ammazzare, se vuoi uccidere i bianchi, anzi, gli italiani, per piacere lascia quelli bravi”, continua l’extracomunitario, che poi passa a spiegare:“Quelli che non sono razzisti, perché sono come noi. Lasciali stare in pace. Però ammazza tutti quanti quelli razzisti di m***a, cioè Salvini e la sua gente. Ammazzali, uccidili tutti quanti, perché non meritano di vivere. Sono tutti ignoranti e razzisti di m***a. Mi fai un grande piacere”. E non finisce qui, perché il giovane insiste ancora: “Tu sei amico mio, no? Allora ammazzali tutti quanti. Una grande ammazzata. Questo vogliamo noi. E così viviamo tranquilli, il mondo va avanti. Va bene?”. Segue un allegro saluto: “Ciao Corona, ti voglio bene”. Poi un bel bacio con lo schiocco.

Un video che lascia senza parole. Alcuni hanno tentato, senza riuscirci, di farlo passare per una fake news, ma sembra che lo straniero nel video abbia davvero pronunciato queste parole. Che abbia fatto certe affermazioni per scherzo, per attirare l’attenzione? Ciò non cambia le cose. Stiamo infatti parlando di un problema molto serio, un’emergenza sanitaria, con pazienti costretti a respirare mediante delle macchine (poche, rispetto a quelle richieste) e morti, così tanti che il sindaco di Bergamo, proprio nei giorni scorsi, ha dovuto lanciare un allarme, spiegando che il solo forno crematorio della città non basta più.

Tanti i commenti lasciati dagli utenti infuriati sotto il post di Alessandro Morelli. “Se sei vivo è perché qualcuno in Italia ti ha purtroppo accolto. Non per questo meriti di vivere”, sbotta con rabbia qualcuno. “Diciamo grazie alla sinistra se certa gente può parlare cosi se fosse per me… Sarebbe da individuare il soggetto espulsione immediata”, commenta un altro. “Ogni Euro speso per mantenere questi ‘corvi’, è un Euro sottratto alla sanità in un momento di emergenza!!!”, aggiunge un utente. “Caro fratello africano, io non ti auguro nulla anzi si, fortuna e salute. Detto questo, uno che ragiona come te, nero bianco giallo o arancione è uno stronzo”, dichiara un’altra persona.

C’è anche chi ricorda allo straniero, di cui non si conoscono le generalità, che il Coronavirus è ormai purtroppo arrivato anche in Africa, dove la situazione si fa sempre più seria. Tanti i casi, soprattutto in Egitto e nel Sudafrica. Il Covid-19 è un problema di tutti.