Follia sul treno Napoli-Roma: immigrato palpeggia l’addetta alle pulizie e prende a morsi un agente

Follia sul treno Napoli-Roma: immigrato palpeggia l’addetta alle pulizie e prende a morsi un agente

Prima ha palpeggiato l’addetta alle pulizie, poi ha aggredito con morsi e pugni l’agente arrivato in soccorso della donna. È successo ieri sul treno regionale Napoli-Roma, dove l’intervento degli altri passeggeri ha consentito di fermare la furia del nigeriano 25enne. Si è poi scoperto che lo straniero, arrestato per lesioni e resistenza e denunciato per violenza sessuale, aveva già precedenti specifici.

L’immigrato arrestato per resistenza e violenza sessuale

L’uomo è stato poi fermato all’arrivo a Termini. È stato il capotreno a richiedere l’intervento della Polfer dopo che lo straniero aveva aggredito sessualmente l’addetta alle pulizie. Sul convoglio era presente un agente del commissariato di Polizia ferroviaria di Roma Termini libero dal servizio che, accolta la richiesta di aiuto, si è messo alla ricerca dello straniero.

Lo straniero già ricercato per reati simili

L’uomo, però, al momento del controllo si è scagliato contro il poliziotto con pugni e morsi. A impedirgli di avere la meglio è stato anche l’intervento degli altri viaggiatori che, avendo assistito alla scena, si sono subito mossi in aiuto all’agente. Una volta arrestato, è emerso che il nigeriano era già ricercato poiché destinatario di un provvedimento di custodia cautelare per reati simili commessi in altre regioni.