Feltri e Giletti, è scontro: «Straparli», «Scrivi, che è meglio». E sul web: «C’è di peggio… ed è Fazio»


 

Botta e risposta con scintille tra Vittorio Feltri e Massimo Giletti. Su Twitter, il direttore di Libero fa una puntuta osservazione sulla conduzione di Giletti a Non è l’Arena: «Incredibile Giletti. Intervista la gente e invece di ascoltarla parla e straparla lui. Non si capisce più un tubo», scrive Feltri. Contattato telefonicamente dall’Adnkronos per una replica, Giletti ribatte prontamente secco: «Ah sì, ha scritto così? Lasciamolo scrivere. L’importante è che non straparli lui!».

I commenti sul web

Il post di Feltri ha avuto tanti commenti. Un utente gli ricorda: «C’è di peggio. C’è Fazio…». E un altro dice: «Prima mi piaceva adesso non riesco più a guardarlo. Un po’ troppo fenomeno…». Un altro ancora osserva: «Perché, gli vuol far dire quello che vuole lui e non ha ancora chiaro che la logica di Guerra è ineccepibile; il problema sta nel fatto che il governo non ha adottato il piano pandemico non che non c’era il piano». Un altro ancora scrive: «Interrompe sempre tutti. Non si può sentire. Io, se fossi negli ospiti, lo pianterei in asso». C’è poi chi si rivolge direttamente a Feltri: «È un vezzo di tutti i conduttori, purtroppo. Però Vittò, pure tu quando parli mica ti si capisce sempre!». Poi c’è chi difende Giletti: «Credo che Giletti (bravissimo e molto coraggioso) cerca di restare “sempre sul pezzo” ed esige le risposte esatte sulle domande che pone».

Feltri e l’attacco a Sala

Nei giorni scorsi Feltri sul suo quotidiano era tornato ad attaccare il sindaco di Milano, Giuseppe Sala. A suo giudizio, Sala ha ridotto Milano «a un caos infernale – scrive – da cui sarà difficile uscire brillantemente. Ha combinato più guai Sala di tutti i primi cittadini che lo hanno preceduto a Palazzo Marino. Arrivo a dire che ha fatto meglio la povera Virginia Raggi a Roma».