Disastro Azzolina, il grido dei presidi: “Senza banchi e docenti non si può ripartire”