Covid, 564 morti e 116 malati in terapia intensiva. Lockdown, rivolte a Roma e Torino (video)

 

 

In Italia sono 45.229 i morti di coronavirus dall’inizio dell’emergenza. Nelle ultime 24 ore si registrano altre 546 vittime. Sono 33.979 i nuovi casi riscontrati da ieri dopo aver effettuato 195.275 tamponi. Dati peggiori rispetto a ieri. In terapia intensiva sono attualmente ricoverate 3.422 persone (+116 da ieri). Il totale dei guariti è di 420.810 (+9.376), mentre gli attualmente positivi 712.490 (+24.055). Questi i dati elaborati dal ministero della Salute, consultabili sul sito della Protezione civile. Per quanto riguarda le singole regioni, altri 8.060 nuovi contagi in Lombardia, 3.771 in Campania, 3.682 in Piemonte. Nel Lazio sono 2.612, in Calabria 344.

Lombardia in testa ai contagi Covid

Sono 8.060 i nuovi casi di coronavirus in Lombardia resi noti oggi secondo il bollettino. Da ieri sono stati registrati altri 181 morti, che portano il totale a 19.367 dall’inizio dell’emergenza legata all’epidemia nella regione.

In Campania superati i mille morti

Sono 3.771 i casi di coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Campania dall’analisi di 24.948 tamponi. Dei 3.771 nuovi positivi, 557 sono sintomatici e 3.214 sono asintomatici. Il totale dei casi di coronavirus registrati in Campania dall’inizio dell’emergenza sale a 111.187, mentre i tamponi complessivamente esaminati sono 1.267.12. Sono 725 i nuovi guariti: il totale dei guariti è 21.901.

Sardegna, 370 nuovi casi di positività

Sono in totale 15.183 i casi di positività al Covid-19 accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano 370 nuovi casi, 139 rilevati attraverso attività di screening e 231 da sospetto diagnostico. Si registrano quattro vittime (322 in tutto): due donne di 83 e 86 anni, residenti rispettivamente nella Città Metropolitana di Cagliari e nella provincia di Nuoro, e due uomini di 86 e 73 anni, residenti nella provincia del Sud Sardegna e in quella di Oristano.

In totale sono stati eseguiti 321.255 tamponi con un incremento di 3.386 test. Sono invece 510 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+4 rispetto al dato di ieri), mentre è di 60 (+1) il numero dei pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 9.650. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 4.605 (+124) pazienti guariti, più altri 36 guariti clinicamente.

Loading...

Lazio, 21 morti in 24 ore

Sono 2.612 i nuovi casi di coronavirus nel Lazio resi noti oggi secondo il bollettino. Da ieri sono stati registrati altri 21 morti, che portano il totale a 1.646 dall’inizio dell’emergenza legata all’epidemia nella regione.

La protesta delle partite Iva a Torino

‘Se uccidi le imprese uccidi il Paese’. E’ lo slogan con il quale oggi a Torino sono scese in piazza le associazioni che rappresentano le partite Iva, i lavoratori autonomi, i noleggiatori di auto con conducente, gli esercenti dello spettacolo e del turismo, i mercatali, gli ambulanti e altre categorie colpite dagli effetti dell’ultimo Dpcm del Governo che ha imposto di limitare o chiudere le attività per contenere la diffusione del Covid.

La manifestazione, dopo quella di ieri, a che oggi ha visto un migliaio persone riunite in piazza Castello, sotto la sede della Regione Piemonte, e’ cominciata sulle note dell’Inno d’Italia e con un minuto di silenzio per le vittime del Covid. In particolare, le richieste avanzate, due anni bianchi, cioe’ senza tassazione, riforma fiscale e alleggerimento della burocrazia, riapertura il prima possibile di tutte le attivita’ produttive.

Dodici le sigle presenti in piazza Fipi (Futuro italiano partite Iva), Ncc (Noleggio con conducente, Afi (Associazione Fieristi Italiana), Goia (Gruppo organizzato indipendente Autonomi, Aapicast (Artisti, Artigiani, Piccoli Imprenditori, Commercianti, Ambulanti, Simpatizzanti Torino), Ambulanti Settimo, Associazione San Mauro Centro, Fiavet Federazione italiana associazioni imprese Viaggi e Turismo), Fri(Associazione civica diretta da avvocati, medici, scienziati, imprenditori, professionisti, artisti) Vrpi (Vera Rivolta Partite Iva, Gruppo ‘Tutti in piazza. Torino C’è’, Ubat (Unione Battitori Ambulanti Torinesi.

Manifestanti a Roma dispersi dalla polizia

Manifestazione spontanea a Roma questo pomeriggio per protestare contro le norme anti Covid inserite negli ultimi Dpcm. Circa 300 persone si sono radunate davanti la Bocca della Verità e, poi, in corteo, hanno raggiunto Piazza Venezia, posizionandosi davanti la tomba del Milite Ignoto. La polizia, intervenuta poco dopo, ha provveduto a sgomberare i manifestanti e disperdere la folla. Da quanto si apprende, non si sono registrati scontri ed episodi di violenza. Tra i manifestanti, anche alcuni membri del movimento Gilet Arancioni.

secoloditalia.it

Loading...