Coronavirus, Gallera smentisce che in Lombardia ci sia scelta tra chi curare e chi no

Coronavirus, Gallera smentisce che in Lombardia ci sia scelta tra chi curare e chi no

11 Marzo 2020 Off Di Admin

Non è vero che negli ospedali della Lombardia alle prese con l’emergenza Coronavirus si fa un scelta tra chi curare e chi no. Lo ha assicurato l’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera, intervistato da Radio24. “Smentisco, il sistema sta reggendo”, ha messo in chiaro l’assessore.

“Può essere – ha aggiunto – che in alcuni ospedali non ci siano più posti letto, come ieri a Cremona, ma interviene il sistema spostandoli in altri ospedali lombardi”.

“La nostra – ha detto ancora Gallera – è una corsa contro il tempo quotidiana che fortunatamente fino a oggi stiamo vincendo noi, prova della forza straordinaria del nostro sistema sanitario, però è veramente sempre più difficile”

Anche il Niguarda contro e notizie false

“Non è vero che lasciamo morire i pazienti, non è vero che non intubiamo i pazienti anziani, non è vero che scegliamo chi curare in base all’età”. Sono le parole di Roberto Fumagalli, direttore del dipartimento di anestesia e rianimazione del Niguarda dopo che nei giorni scorsi erano apparsi messaggi social e audio su WhatsApp che descrivevano “scenari non corrispondenti al vero” precisano dall’ospedale.

L’ospedale ha denunciato alla polizia gli audio diffusi su whatsapp contenenti diverse bufale.