Coronavirus, confermata la chiusura scuole fino al 7 marzo 2020 a Milano e Lombardia


La richiesta della Regione Lombardia al Governo è stata validata: le scuole milanesi e lombarde rimarranno chiuse un’ulteriore settimana per fronteggiare l’emergenza dettata dalla diffusione del Covid-19 coronavirus. Gli alunni, quindi, staranno a casa almeno fino al 7 marzo 2020. Si dovrebbe riprendere il 9. Anche se non vi è ancora certezza.

Lo ha anticipato l’assessore alla Salute regionale Giulio Gallera in un’intervista di poche ore fa al Tgr. Da parte del governo c’è “sostanziale adesione alle nostre richieste”: così ha detto Gallera mentre è in corso la videoconferenza con il governo. “Per ora l’unica notizia che posso anticipare, soprattutto nel rispetto delle famiglie, è che anche la prossima settimana l’attività didattica delle scuole e degli asili resta sospesa”, ha poi integrato il presidente regionale Attilio Fontana.

Ci sono alcuni approfondimenti da fare – ha spiegato Gallera – ma per quanto riguarda le scuole “sarà prorogata per un’altra settimana” la sospensione.

La Regione Lombardia aveva già proposto al Governo di “mantenere per un’altra settimana le misure di contenimento già attuate, sia quelle nei comuni della zona rossa, che quelle previste per tutta la Regione”. “Otto giorni fa – ha detto Gallera – abbiamo registrato il 1° caso di positività; venerdì abbiamo adottato le prime misure su un’area circoscritta dove si erano registrati i primi casi. Venerdì abbiamo emesso una prima ordinanza frutto della valutazione dei nostri esperti; domenica, dopo un’intensa giornata di confronti, sono state adottate misure di un certo tipo e zona rossa e zona gialla con una serie di restrizioni. Sono passati 6 giorni dall’ordinanza, abbiamo iniziato a tirare alcune somme sui dati che abbiamo raccolto in questi giorni”, aveva sottolineato Gallera.