Cittadinanza automatica, FdI avverte: «Italiani esasperati. Noi pronti alle barricate»


 

Una mobilitazione in tutte le piazze italiane per dire no allo Ius culturae, il nuovo nome con cui la sinistra al governo chiama il tentativo di introdurre la cittadinanza automatica per gli immigrati. Ad annunciarla è Fratelli d’Italia, all’indomani della calendarizzazione alla Camera, che prevede la ripresa dei lavori sul testo già dalla prossima settimana.

Lollobrigida: «Vogliono disintegrare la nostra identità»
«Se questo governo di trasformisti, schifato dagli italiani, si è messo in testa di far approvare da un Parlamento delegittimato una norma come lo Ius Culturae, cioè uno Ius soli edulcorato nel nome, tesa a disintegrare la nostra identità nazionale e minare dall’interno la nostra Patria, nessuno potrà calcolare la reazione del popolo esasperato. E noi saremo da quella parte della barricata», ha detto il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida, ricordando che giovedì, lo stesso giorno in cui lo Ius culturae arriverà alla Camera, FdI darà il via davanti al Parlamento a una raccolta di firme contro la legge, che poi proseguirà in tutta Italia.

Delmastro: «Governo di marziani, vivono sul pianeta rosso»
«Il governo, più rosso che giallo, ha scoperto la vera necessità dell’Italia: la cittadinanza agli immigrati. Disinnesco clausole di salvaguardia dell’Iva? Detassazione? Decontribuzione? Piano natalità? Difesa della produzione nazionale? Difesa globale dell’ambiente con i dazi di civiltà? Tutte tematiche retrograde da sovranisti!», è stato poi commentato del deputato Andrea Delmastro, che ha ricordato che «la vera emergenza, per i marziani di governo, è conferire la cittadinanza agli immigrati, secondo il governo rosso-giallo che calenderizza con urgenza lo Ius culturae». «Sono proprio marziani, nel senso che vivono proprio sul pianeta rosso di Marte. FdI in Parlamento e nella piazze – ha ribadito Delmastro – si opporrà all’ennesima follia di un governo la cui anima è una indigesta crasi fra Boldrini e Fico».

Silvestroni: «Ennesimo affronto agli italiani»
«Non c’è limite alla vergogna di questo governo abusivo tutto rosso, che ormai di giallo non ha più niente. I grillini pur di non perdere le loro poltrone hanno lasciato carta bianca al Pd sull’indirizzo politico. Altro che governo di scopo per risolvere i problemi urgenti dell’Italia», ha sottolineato il deputato e presidente romano di FdI, Marco Silvestroni, ricordando che «adesso la priorità è tornata ad essere lo Ius soli». «Fratelli d’Italia – ha proseguito – non permetterà una simile follia e già dalla prossima settimana la provincia di Roma si mobiliterà per la raccolta firme lanciata da Giorgia Meloni a partire da giovedì prossimo davanti a Montecitorio». «Faremo sentire forte e chiara la nostra voce al presidente Mattarella affinché – ha concluso l’esponente di FdI – venga fermato questo ennesimo affronto al popolo italiano».

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.