Calabria, Antonino Spirlì contro l’ipotesi Gino Strada: “Lui commissario? Non abbiamo bisogno di medici missionari africani”

Calabria, Antonino Spirlì contro l’ipotesi Gino Strada: “Lui commissario? Non abbiamo bisogno di medici missionari africani”

 

“Non abbiamo bisogno di medici missionari africani”: è stata questa la risposta del presidente facente funzioni della Calabria, Antonino Spirlì, alla domanda di Tiziana Panella sull’ipotesi di Gino Strada come commissario per la Sanità nella regione. Ospite a Tagadà, il governatore che ha sostituito Jole Santelli si è mostrato assolutamente contrario a quest’eventualità: “Ma cosa c’entra lui? Dobbiamo scavare i pozzi?”. Il nome di Strada è saltato fuori dopo i video scandalo dell’ex commissario Saverio Cotticelli e dell’attuale Giuseppe Zuccatelli. “Abbiamo bisogno che in Calabria, dove ci sono fior di professori, si cerchi qui chi si deve occupare della sanità calabrese. Non abbiamo bisogno di essere schiavizzati nella nostra sanità. Ora basta, è una vergogna a cui il governo deve mettere fine. Non abbiamo bisogno di geni che vengono da altre parti del mondo, men che meno del professore Strada”. Una posizione netta, insomma.

liberoquotidiano.it