“Bravo Ciccio, sei bravissimo…” Così è partito l’attacco a Salvini