Bergamo, tunisino prende a pugni in faccia un pensionato e gli lancia sassi addosso. Poi attacca i carabinieri


I carabinieri hanno arrestato a Treviolo, in provincia di Bergamo, un immigrato tunisino di 19 anni. L’accusa è di tentata rapina e resistenza a pubblico ufficiale.Il giovane ha avvicinato un pensionato di 59 anni nei pressi del parco della Roncola, che stava tranquillamente passeggiando in bicicletta.

Bergamo, l’aggressione al pensionato

Voleva sottrargli il mezzo. Prima l’ha colpito con un pugno in pieno volto, facendolo cadere. Poi, siccome il pensionato ha tentato di resistere, gli ha lanciato dei sassi addosso. Quando ha visto che i carabinieri stavano arrivando, ha tentato la fuga allontanandosi a piedi.

La colluttazione con i carabinieri

Quando i militari l’hanno raggiunto, l’immigrato tunisino ha iniziato ad essere violento e ha avuto una colluttazione con gli uomini in divisa. Alla fine i carabinieri l’hanno bloccato e arrestato. Il pensionato, fortunatamente, non ha riportato particolari lesioni.

Leggi la notizia su Il Secolo D’Italia